domenica 29 novembre 2015

MAGNUS ALTROVE? NO, SEMPRE A BOLOGNA.

L'esposizione MAGNUS E L'ALTROVE - Favole Oriente Leggende è una mostra piccola (molto piccola) e "only for fans", dedicata al primissimo periodo di pubblicazioni, quello delle fiabe per bambini (anni '60), e al più tardo, quello delle fiabe e leggende orientali (per adulti).



Notevole il volume MAGNUS PRIMA DI MAGNUS, composto con le illustrazioni giovanili destinate alla pubblicazione e non, per la maggior parte inedite, direttamente dai cassetti dell'artista emiliano. Per chi non è solo affezionato ai suoi personaggi, ma ne ama profondamente il tratto e la perizia tecnica.


domenica 19 agosto 2012

MOZART A STRISCE



Dal 23 Agosto al 23 Settembre si terrà presso la Galleria Civica di Bolzano la mostra MOZART A STRISCE. Il programma lo trovate QUI.

venerdì 27 luglio 2012

CLAUDIO NIZZI A RIOLUNATO


Il Comune di Riolunato (cittadina turistica dell'Appennino modenese) ha organizzato, dal 4 al 19 agosto 2012, una retrospettiva sulla carriera dello sceneggiatore Claudio Nizzi.
La Biblioteca Comunale ospiterà un'esposizione dei tanti fumetti realizzati da Nizzi nella sua lunghissima carriera. Gli orari sono i seguenti: tutti i giorni dalle 10 alle 12:30, dalle 16 alle 19 e dalle 21 alle 23.
Il piatto forte sarà rappresentato da una conferenza  ("Come nasce un fumetto") che lo stesso Nizzi, insieme ad Andrea Venturi, terrà presso il Teatro di Riolunato l'11 agosto, alle ore 16.

lunedì 4 giugno 2012

IL TEX DI MAGNUS - FAQ


La pubblicazione da parte di Rizzoli di TEX - LA VALLE DEL TERRORE, scritto da Nizzi e disegnato da Magnus, ha dato nuovamente la stura a un tourbillon di leggende metropolitane che ha ricominciato a rimbalzare da una parte all'altra del web. 
Mi ripropongo, con queste poche frequently asked questions, di riportare i discorsi se non alla normalità, almeno alla decenza.

È vero che La Valle del Terrore è il capolavoro di Magnus?
NO. La Valle Del Terrore è stato realizzato da Magnus unicamente per motivi economici. Se proprio si deve indicare IL capolavoro nella produzione di Magnus, meglio cercarlo tra le opere che lo hanno impegnato anche a livello ideologico (che non è un sinonimo di "politico").

È vero che Magnus sentì al tal punto la responsabilità di realizzare un’avventura di Tex che s’impegnò al massimo per disegnare La Valle Del Terrore?
NO. Magnus metteva il massimo dell’impegno in tutti i suoi lavori (e dunque anche nella Valle Del Terrore). Aveva un metodo di lavoro molto complesso ed elaborato. Questo spiega perché, dalla seconda metà degli anni Settanta, sia stato così poco prolifico.

È vero che Magnus si è impegnato nella realizzazione della Valle del Terrore al punto da impiegare ben sette anni di lavoro?
NO. Mentre realizzava La Valle Del Terrore Magnus portava avanti, in parallelo, diversi progetti che aveva a cuore. Alcuni riuscì a realizzarli, altri no.

È vero che La Valle Del Terrore può essere considerato il testamento di Magnus?
Vedi la risposta precedente.

È vero che La Valle Del Terrore è stato l’ultimo lavoro realizzato da Magnus?
NO. Almeno un fumetto è stato pubblicato dopo La Valle Del Terrore. Si tratta dell’ultimo episodio dello Sconosciuto, pubblicato su Comix.



È vero che Magnus è morto a Castel del Rio?
NO. Magnus è morto all’ospedale di Imola.


lunedì 27 giugno 2011

BONVI PARKEN!

Ieri, a Modena, è stato inaugurato il Bonvi Parken, il parco dedicato a Franco Bonvicini (Bonvi).

Dal primo pomeriggio fino a tarda sera l'ex Parco Amendola è stato preso d'assalto da una folla di persone che è stata intrattenuta da ComixComunity e i suoi disegnatori, mentre, passeggiando, si potevano incontrare I fumettisti Clod, Massimo Bonfatti, Guido de Maria, Vittorio Giardino, i superesperti Luca Boschi e Silvio Costa, il comico Gianni Fantoni, Francesco Guccini e tanti altre personalità del giornalismo, dello spettacolo e dei fumetti (ovviamente).

Francesco Guccini - irraggiungibile - tra la folla.
La Protezione Civile ha provveduto a distribuire hot dog caldi (e gratis) e bevande, fino al talk show finale, che spero vivamente venga messo in rete al più presto, perché merita di essere visto e rivisto.
Una splendida giornata, uno splendido omaggio che la città di Modena ha voluto dedicare a uno dei suoi figli più amati e conosciuti.